BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Camera approva DDL tutela risparmio, passa al Senato

La Camera ha approvato il disegno di legge sulla tutela al risparmio senza le norme che avrebbero introdotto un termine per il mandato del governatore della Banca d'Italia e trasferito da via Nazionale all'Antitrust la vigilanza sulla concorr



La Camera ha approvato il disegno di legge sulla tutela al risparmio senza le norme che avrebbero introdotto un termine per il mandato del governatore della Banca d'Italia e trasferito da via Nazionale all'Antitrust la vigilanza sulla concorrenza bancaria.

Il provvedimento, che taglia oggi il primo traguardo di Montecitorio dopo oltre un anno dalla sua presentazione, passa all'esame del Senato.

Nel corso dell'iter di approvazione è stato respinto un emendamento che avrebbe introdotto per le banche l'obbligo a rimborsare il 50% del valore nominale dei bond argentini a prescindere dalle modalità di collocamento.

Fra le principali norme quella sulle cosiddette muraglie cinesi che impone la diversificazione amministrativa e societaria nella vendita dei prodotti finanziari da parte delle banche. Rimangono sostanzialmente inalterate le norme sul falso in bilancio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il