Btp Italia: nuovo bot online. I vantaggi che rendono conveniente comprare

Disponibile dal 19 marzo il nuovo btp Italia: i vantaggi



Il nuovo Btp Italia sarà disponibile dal 19 marzo, online, ed è il primo titolo di Stato pensato per i piccoli investitori privati: è un investimento di medio termine che prevede una remunerazione sempre allineata al costo della vita; sarà indicizzato all'inflazione, in particolare all'indice Foi senza tabacchi, avrà la cedola semestrale, indicizzata all'indice Foi ex-tabacchi del semestre di competenza, corrisposta in via posticipata, e calcolata moltiplicando il tasso cedolare semestrale reale fisso (tasso cedolare reale annuo diviso due) per il capitale rivalutato.

Il Foi viene tra l'altro utilizzato come base per l'adeguamento degli affitti o degli assegni di mantenimento ed è più specifico dell'Indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (Nic), il cui paniere rappresenta i consumi di una famiglia italiana media e comprende, quindi, anche quelle la cui persona di riferimento sia ad esempio un libero professionista o un pensionato.

La prima sottoscrizione è prevista dal 19 al 22 marzo e il tasso definitivo sarà definito il giorno di chiusura del collocamento. Per invogliare i piccoli risparmiatori a sottoscrivere il titolo, il Tesoro ha, inoltre, previsto un premio di fedeltà nella misura del 4 per 1000 lordo sul valore nominale dell'investimento per tutte le persone fisiche che acquistano i Titoli di Stato al momento dell'emissione e li detengono fino alla scadenza.

Uno dei punti di forza del nuovo BTp Italia è proprio quello di essere ancorato all'inflazione italiana e non a quella europea come accade per i tradizionali Btp ed è questa una caratteristica che fa la differenza, perché il caro prezzi in Italia corre molto più in fretta che nell'eurozona.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il