BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2012 istruzioni e compilazione modello per cedolare secca

Registrazione cedolare secca: come fare con modello 730 2012



E’ disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate il modello 730 2012, che quest’anno prevede una serie di novità, a partire dalla nuova casella per la cedolare secca per i contribuenti che già nell'anno 2011 hanno scelto la tassa piatta per gli affitti abitativi del 21% o del 19% sulle locazioni degli immobili a uso abitativo; alla proroga degli incrementi della produttività, con l'imposta sostitutiva del 10%, nel limite di 6mila euro lordi; al contributo di solidarietà per i contribuenti con reddito complessivo superiore a 300mila euro; al differimento di 17 punti percentuali dell'acconto Irpef per il 2011, che poteva essere effettuato nella misura dell'82% in luogo del 99%; al differimento di 17 punti percentuali dell'acconto per la cedolare secca relativa al 2011, che poteva essere effettuato nella misura del 68% in luogo dell'85%; all’eliminazione dell’obbligo di presentare la comunicazione preventiva di inizio dei lavori al Centro operativo di Pescara per fruire della detrazione del 36%; alla proroga della detrazione del 55% per le spese relative agli interventi finalizzati al risparmio energetico.

L’opzione per la cedolare va espressa nella dichiarazione dei redditi per i contratti in corso nel 2011, scaduti od oggetto di risoluzione volontaria al 7 aprile 2011 e per i contratti in corso alla stessa data, per i quali era già stata eseguita la registrazione e per i contratti prorogati per i quali era già stato effettuato il relativo pagamento.

L'opzione deve essere espressa in dichiarazione anche per i contratti per i quali non sussiste l'obbligo di registrazione (contratti di durata non superiore a 30 giorni nell'anno), salvo che il contribuente provveda alla registrazione volontaria o in caso d’uso del contratto in data antecedente alla presentazione della dichiarazione dei redditi.

Nel caso di opzione in sede di dichiarazione la comunicazione al conduttore con raccomandata deve essere stata già effettuata entro il termine per il versamento dell'acconto 2011 oppure, se non è dovuto acconto, entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi.

Per i contratti già registrati o prorogati alla data del 7 aprile 2011, la scelta dell'imposta sostitutiva si effettua in sede di dichiarazione annuale, fermo restando l’obbligo di versamento degli acconti dovuti per l'anno 2011. Confermata anche per quest’anno la doppia scadenza per la presentazione del 730 che dovrà essere effettuata entro il 30 aprile 2012, per chi presenta il 730 al proprio sostituto d’imposta; ed entro il 31 maggio per chi presenta il 730 a un Centro di assistenza fiscale (Caf) o a un professionista abilitato (dottori commercialisti, ragionieri, periti commerciali o consulenti del lavoro).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il