BusinessOnline - Il portale per i decision maker




Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?



Aggiungici alle tue cerchie (clicca su Segui):

730 e Unico 2012: scadenze e date presentazione dichiarazione dei redditi

Termini di presentazione dei modelli di dichiarazione dei redditi 2012: quando e come consegnarli


Sono disponibili sul sito dell’agenzia delle Entrate i modelli 730 e Unico 2012 relativi alle dichiarazione dei redditi 2011. E si avvicinano anche i primi termini di presentazione: la prima scadenza è per il 730.

Confermata anche per quest’anno la doppia scadenza per il modello 730 2012 che può essere presentato entro il 30 aprile 2012 al proprio datore di lavoro o al proprio ente pensionistico, se è stato comunicato entro il 15 gennaio di prestare assistenza fiscale per quell’anno; o entro il 31 maggio 2012 ad un Caf - dipendenti o ad un professionista, come ad esempio un commercialista o un consulente del lavoro.

Successivamente entro il 31 maggio 2012 sia il datore di lavoro che l’ ente pensionistico deve dare al contribuente cui ha dato assistenza una copia della dichiarazione elaborata e il prospetto di liquidazione del modello 730-3, con annesse le indicazioni delle trattenute o dei rimborsi che saranno effettuati; ed entro il 15 giugno il Caf o il professionista abilitato deve dare al contribuente cui ha fornito assistenza una copia della dichiarazione ed il prospetto di liquidazione modello 730-3, sviluppati in base ai dati e ai documenti presentati dal contribuente.

Il modello Unico 2012, invece, deve essere presentato entro il primo ottobre 2012 esclusivamente in via telematica, direttamente dal contribuente, o tramite un intermediario abilitato. Le società di persone ed equiparate devono utilizzare il Mod. per dichiarare i redditi inerenti all’anno 2011, al fine di determinare la quota di reddito (o perdita) imputabile a ciascun socio o associato.

Il Modello Unico Società di capitali 2012 deve essere poi presentato dai soggetti Ires entro l’ultimo giorno del nono mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta. Dal momento che la chiusura del periodo d’imposta avviene generalmente il 31dicembre, la scadenza sarà per quest’anno il primo ottobre.

Anche i soggetti Ires dovranno presentare la dichiarazione in via telematica direttamente o tramite intermediario abilitato e le dichiarazioni presentate tramite ufficio postale non saranno ritenute redatte in conformità al modello approvato e potrebbe essere in questo caso applicata una sanzione che va da 258 a 2.065 euro.




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il 09/03/2012 alle ore 07:05