BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Indagine Ue informale su società TLC e traffico Internet Google, Ebay, Facebook e grandi siti

Vodafone, Telecom Italia, France Telecom, Deutsche Telekom nel mirino dell’Antitrust Ue: indagine non formale



Deutsche Telekom, France Telecom, Google, Telefònica, Telecom Italia, Vodafone sono finite nel mirino di un’indagine informale e conoscitiva avviata dall'Antitrust UE per fornire informazioni sui meeting dei rispettivi top manager. Il Financial Times precisa che non si tratta di un’indagine ufficiale.

L’Antitrust avrebbe interpellato i cinque colossi TLC europei per conoscere i dettagli degli incontri dei rispettivi top manager, riunitisi per affrontare temi di interesse comune, come eventuali standard da adottare nei sistemi di pagamento mobile o magari le strategie da mettere in pratica con i grandi siti come Google, Facebook o Ebay.

Secondo quanto trapelato, la Commissione Europea avrebbe iniziato le proprie ricerche per il sospetto che le parti chiamate in causa avrebbero iniziato una collaborazione deleteria per il mercato poiché avviata al fine di difendere il settore e quindi di creare un polo cooperativo invece che competitivo. Il tutto, però, al momento si svolge a titolo ufficioso.

Nonostante, infatti, la Commissione confermi l’invio dei questionari, nega anche di aver formalmente aperto una qualsiasi indagine. Il presidente esecutivo di Telecom Italia, Franco Bernabé, ci ha tenuto a sottolineare che “Quello che è avvenuto all'interno del gruppo dei principali operatori di telecomunicazione è sempre stato improntato a criteri di cooperazione orizzontale ed ha avuto sempre la massima trasparenza nei confronti delle autorità europee, che sono state sempre informate puntualmente su tutte le attività”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il