BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pagamento bollette in banca. Confronto commissioni 2012

Quanto costa pagare le bollette in banca: esempi



Pagare una casa affittata con un bonifico dalla propria banca può costare fino a 20 euro di commissione, come nel caso di Conto Intesa di Intesa Sanpaolo; fare prelievi all’estero potrebbe costare fino 8,5 in commissioni, come prevede il conto Supergenius di Unicredit; salato anche il conto commissioni per pagare le bollette in banca e in contanti e le commissioni salgono anche per i prelievi bancomat.

Da un’analisi dei fogli informativi dei primi sei istituti di credito (come reso noto da Corriereconomia) Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Ubi, Bpm, Bnl, emerge che il peso delle commissioni bancarie sui conti delle famiglie è diventato piuttosto pesante.

Per i pagamenti delle bollette allo sportello per cassa, per esempio, Conto Costomeno di Mps prevede una commissione di 3 euro, Conto Facile di Intesa Sanpaolo prevede una commissione di 3,5 euro, Ubi Banca richiede una commissione di 3,61 euro. Si sale a 4 euro per il conto Revolution di Bnl, a 4,5 euro per il conto Supergenius di Unicredit, fino ai 5,8 euro previsti dal conto Flexiconto di Bpm.

Per quanto riguarda, invece, le commissioni per i pagamenti delle bollette allo sportello direttamente con addebito sul proprio conto corrente, le commissioni oscillano dai 1,49 euro di Costomeno di Mps, agli 1,8 euro di Duetto Basi di Ubi Banca, ai 2 euro di Conto Facile di Intesa Sanpaolo, ai 2,5 euro richiesti da Unicredit e Bpm, ai 2,15 euro di conto Revolution di Bnl.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il