Sciopero farmacie Marzo 2012: date e modalità contro liberalizzazioni Monti

Farmacie chiuse il 29 marzo: i motivi



Farmacie chiuse il 29 marzo: Federfarma, l'associazione che riunisce le farmacie italiane, ha proclamato una giornata di sciopero contro il decreto liberalizzazioni. In programma anche iniziative legali a tutela delle farmacie associate.

Il problema è, secondo l'associazione, il parere interpretativo fornito dal ministro della Salute su alcuni aspetti dell'articolo 11 del decreto sulle liberalizzazioni, in vista dell'entrata in vigore della legge di conversione prevista per sabato 24 marzo.

Secondo Federfarma, infatti, ‘contiene varie forzature e incongruenze che stravolgono la volontà del Parlamento e che avranno un impatto negativo sul servizio farmaceutico’. Federfarma ha inoltre convocato l’Assemblea nazionale per adottare ulteriori iniziative di carattere sindacale.

La serrata delle farmacie annunciata da Federmarma, però, non è attuabile per l’Autorità di garanzia sugli scioperi nei servizi pubblici. Il presidente Roberto Alesse, infatti, spiega che la decisione viola l’obbligo del preavviso, fissato dalla legge in dieci giorni, precisando che non risulta pervenuta alcuna proclamazione di sciopero, da parte di Federfarma, per il prossimo 29 marzo.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il