BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto Fiscale 2012: Irpef non cambia così come Irap

Saltano azzeramento dell’irap e la revisione delle aliquote Irpef: le novità del dl fiscale



Niente taglio all’Irap per le imprese e non saranno modificate le aliquote Irpef, ma ci saranno novità di rilievo come la riforma del catasto con i nuovi parametri di calcolo dell'Imu. Queste le novità del decreto fiscale. Il governo si prepara a nuove stangate per le imprese.

Innanzitutto con la nuova riforma fiscale sono stati annullati due pilastri della vecchia riforma, cioè il riassetto dell’irpef sulla base di tre aliquote al 20, 30 e 40% e il progressivo azzeramento dell’irap. Saltano, infatti, sia l’uno che l’altro provvedimento. Le imprese continueranno, dunque, a versare all’Erario i 35 miliardi di irap.

Inoltre, le società si preparano ad accogliere ‘lo spione’ del fisco, un manager su cui ricadrà la responsabilità di tutti i difetti in materia tributaria. I proprietari di casa che già devono fare i conti con la nuova imu-ici presto si troveranno a dover fare i conti anche con una riforma del catasto, che non sarà più incentrata sui vani ma sui metri quadri, dando largo spazio, dunque, ai valori di mercato. Inoltre la riforma degli estimi catastali potrebbe inasprire anche le tasse che si pagano nelle compravendite, con ripercussioni negative su un mercato immobiliare che in questo momento vive un periodo di stallo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il