BusinessOnline - Il portale per i decision maker








iPad 3: problema batteria e non solo

Primi problemi Nuovo iPad: batteria, wi fi e surriscaldamento



Se nei primi Paesi, come Usa, Canada, Australia, Francia, Regno Unito, in cui ha debuttato giorni fa, è stato un vero e proprio record di vendite, il debutto dell’iPad 3 in Italia non è stato poi questo grande successo che tutti si aspettavano e diversi sono i motivi che hanno portato a poco entusiasmo nel BelPaese, a partire dalla sicurezza che molti appassionati della casa della Mela su com’è e come funziona il nuovo Retina Display, che rappresenta la principale differenza rispetto all’iPad 2, per arrivare ai prezzi che in Italia non prevedono al momento alcuno sconto per chi permuta il proprio iPad come invece è accaduto negli Usa.

La novità principale del nuovo iPad è lo schermo da 9,7 pollici Display Retina, in grado di supportare una risoluzione pari a 2048 x 1536 pixel a 264 punti per pollice. Il pannello LCD retroilluminato a LED con tecnologia IPS ospita ben 3,1 milioni di pixel, mentre il sistema operativo di riferimento è iOS 5.1, con iCloud integrato.

Tra le altre caratteristiche del nuovo iPad, il chip Apple A5X dual-core con grafica quad-core, la fotocamera posteriore da 5 megapixel con supporto per la registrazione di video HD 1080p fino a 30 frame per secondo con audio, la batteria ai polimeri di litio da 42,5 watt/ora in grado di assicurare fino a 10 ore di autonomia lavorativa.

Ma chi lo ha già provato ha anche già lamentato i primi problemi, dal surriscaldamento del device che avviene in maniera troppo repentina, ai problemi con la connessione wi-fi, ai sempre ormai presenti problemi di durata della batteria, che si presentano puntualmente con ogni prodotto Apple.

Gli utenti dell’iPad di terza generazione lamentano il fatto che il nuovo tablet si riscaldi troppo, arrivando addirittura a sfiorare i 47 gradi e dopo pochi secondi si blocca. Ma da Cupertino al momento non è arrivata alcuna risposta ufficiale. Altro grande problema riscontrato dagli utenti è quello della poca durata della batteria: sembra, infatti, che l’iPad di terza generazione che ha una batteria da 42,5 W/h non solo ha bisogno di più di un’ora per ricaricarsi ma non reggerebbe la potenza del nuovo dispositivo.

Raymond Soneira, presidente della DisplayMate Technologies Corporation, ha messo a confronto il nuovo tablet con iPad 2 e iPhone 4 e ne è emerso che l’iPad di terza generazione rispetto i modelli precendi, ha seri problemi con la ricarica.

Sembrerebbe che per caricare a pieno la batteria non basta che compaia la striscia del 100%. E’ necessaria un’ora aggiuntiva per ricaricare completamente il dispositivo. Molti utenti, inoltre, hanno lamentato le difficoltà del nuovo iPad di agganciare al meglio le reti Wi-Fi. Da alcune parti si ipotizza un nuovo Antennagate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il