BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Fondi di investimento 2011-2012: confronto rendimenti migliori azionari, obbligazionari e misti

Andamento fondi investimento: quelli che rendono di più


I promotori sono tornati a vendere di nuovo fondi e Sicav, ma solo obbligazionari (649 milioni), giacchè per le altre categorie la raccolta è stata negativa complessivamente per 293 milioni (tranne per i prodotti che non hanno alcuna classificazione che hanno incassato 122 milioni).

Per quanto riguarda, poi il canale bancario il dato è negativo per 2,1 miliardi ed è un'ulteriore conferma di quanto siano poco strategici i fondi per gli istituti di credito. Sono tanti i clienti che hanno richiesto caso fondi obbligazionari, collocati per 818 milioni e, in piccola parte, pure i bilanciati (16,8 milioni), mentre in generale, nella classifica per raccolta netta totale da inizio anno, ai vertici della classifica si è piazzata Mediolanum, seguita da Banca Generali e da UniCredit, mentre sul solo comparto gestito al primo posto si è piazzata Generali, al secondo Azimut e al terzo Allianz.

Su base mensile è ancora Mediolanum sul podio nella graduatoria totale. Tra le società di gestione, da segnalare il saldo molto positivo di Poste Italiane (7,3 miliardi), mentre Credit Suisse ha registrato una raccolta negativa di uguale entità: -7,3 miliardi.

Per quanto riguarda i fondi di investimento, sui rendimenti degli azionari, su base annua, non ci sono buone notizie: solo i prodotti che hanno puntato sui listini americani hanno spuntato un rendimento positivo (+4%), per il resto la perdita media della categoria è stata del 4,9 (-18,5% l'Italia e -12 i listini dell'area euro).

Hanno fatto meglio gli obbligazionari che a livello di tipologia hanno reso il 3,2%, mentre sono andati particolarmente bene i fondi che hanno puntato sui bond governativi dell'area dollaro (11,4%), quelli che investono sui paesi emergenti (9,4%) e i governativi internazionali (7,1%).




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il 29/03/2012 alle ore 07:07