iPhone 4S, iPad 3 e il futuro iPhone 5: Foxconn cambia modo di lavorare grazie a Tim Cook

Nuove regole di lavoro alla Foxconn. Tim Cook in visita allo stabilimento



Nuove regole di lavoro per la Apple: la società di Cupertino e la Foxconn, che produce componenti elettronici, accusata di fornire pessime condizioni di lavoro, hanno concordato importanti modifiche nel trattamento degli 1.2 milioni di operai cinesi. L'accordo prevede che le ore totali di lavoro non superino le 49 a settimana compresi gli straordinari, contro le 60 ore attuali.

I salari non subiranno mutamenti e per far fronte ai buchi di produzione, la Foxconn assumerà altre migliaia di lavoratori. Dopo un'inchiesta della Fair Labor Association e un’impressionante catena di suicidi e incidenti sul lavoro, dopo l'intervento del successore di Jobs, Tim Cook, che è andato di persona nell'impianto di Zhengzhou, la Foxconn ha riconosciuto le incredibili violazioni dei diritti dell’uomo che in tutti questi anni hanno pesato su più di un milione e duecentomila dipendenti arricchendo Steve Jobs e e altre aziende dell'hi-tech, dalla Dell all'Hp.

Il tutto sostenuto dal fatto che Tim Cook, che alla Apple ha raccolto l'insostenibile eredità di San Jobs, è andato in visita e si è fatto fotografare nella superfabbrica di Zhengzhou, con tuta gialla da operaio e sorriso. Foxconn Technoloy Group ha riconosciuto le ‘serie e continue’ violazioni delle leggi sul lavoro cinese e ha promesso che diminuirà le ore di lavoro e rispetterà maggiormente i diritti dei lavoratori.

Le proteste degli operai erano sfociate nell'agghicciante rivolta inscenata con una decina di suicidi. Adesso l'indagine dice che sono almeno una cinquantina le violazioni alla legge sul lavoro nella fabbrica che ha permesso alla Apple di sfornare i suoi apparecchi record che hanno regalato alla Mela guadagno netto da capogiro.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il