BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pesce di Aprile 2012: cosa ci aspetta quest’anno

Primo aprile: che scherzo ci aspetterà?



Oggi, domenica primo aprile, è il giorno dei consueti scherzi, tradizione ormai seguita in diversi paesi del mondo. Non si conoscono precisamente le origini del pesce d'aprile ma ne sono state proposte diverse teorie. C’è chi ritiene sia collegato all’equinozio di primavera, che cade il 21 marzo.

Prima dell'adozione del Calendario Gregoriano nel 1582, veniva osservato come Capodanno da diverse culture distanti, come l'antica Roma e l'India. Il Capodanno era in origine celebrato dal 25 marzo al primo aprile, prima che la riforma gregoriana lo spostasse indietro al primo gennaio. In seguito a ciò, si creò in Francia la tradizione di consegnare dei pacchi regalo vuoti in corrispondenza del primo di aprile.

Considerando però che si tratta di un’usanza comune a tutta l'Europa, alcuni studiosi sono andati indietro nel tempo sino all'età classica, in particolare hanno intravisto sia nel mito di Proserpina che dopo essere stata rapita da Plutone, viene vanamente cercata dalla madre, ingannata da una ninfa, sia nella festa pagana di Venere Verticordia alcune possibili comunanze con l'usanza attuale.

Fra gli scherzi più riusciti ricordiamo per esempio quello di Google che diffuse la notizia su un nuovo tipo di collegamento a Internet gratuito che consisteva nell'acquistare (senza peraltro inserire alcun link a una eventuale pagina d'acquisto) un kit comprensivo di un modem e di un cavo che andava inserito nel WC di casa. In questo modo il modem avrebbe ricevuto le onde necessarie al funzionamento di Internet, o ancora, l’annuncio della BBC di un documentario su una nuova razza di pinguini volanti.

Sempre il primo aprile, del 2010, il sito Total Film pubblicò la notizia che i film tratti dal libro Lo Hobbit saranno girati in 4D, cioè accompagnati da stimoli sensoriali come odori e spruzzi d'acqua durante la proiezione in sala, oltre all'effetto tridimensionale. In Italia la notizia viene riportata come vera il 9 aprile dall'Ansa, la Repubblica, il Giornale, Tgcom.

E quest’anno cosa ci aspetta? Intanto si sa che il gruppo degli Anonymous attaccherà in massa i principali portali mondiali spegnendo, di fatto, la rete. In sostanza, si tratterebbe di un attacco alle fondamenta di Internet, ma ovviamente più di forte sostiene che questo attacco sia una bufala. C’è però da aspettarsi che sicuramente da Google e Facebook qualche bello scherzetto arriverà.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il