BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pesce d'aprile 2012: Google confermato, Imu, Irpef e aumento no

Novità Google Maps: il pesce d’aprile di Big G



E’ primo aprile 2012 e immancabili come ogni anno iniziano a farsi sentire i vari scherzi organizzati spesso bufale e che spesso si prendono, invece, gioco delle ‘vittime’ prescelte. Mentre è stato confermato il ‘pesce d’aprile’ di Google che questa notte, tra 31 marzo e primo aprile, avrebbe aggiornato la pagina di Google Maps, la ‘triste’ notizia degli aumenti Imu e Irpef nelle diverse città italiane è notizia più che vera, a malincuore di tutti i cittadini.

Tornando a Google Maps, ora, entrando nel servizio offerto da Big G, gli utenti vengono invitati a provare la nuova versione ad 8 bit delle mappe e a trovare dei mostri nascosti partendo in una incredibile avventura realizzata nella realtà e nelle località vere di tutto il mondo.

La versione è ancora, ovviamente, in fase beta, ma si può provare la versione per pc direttamente dal browser cliccando su ‘Avventura’ a destra nell'angolo nella homepag di Google Maps.Non è stato, invece, confermato un altro pesce di aprile, quello secondo cui il gruppo Anonymous avrebbe bloccato Internet per l'intera giornata di oggi.

Il gruppo hacker, ha, infatti spiegato si trattava decisamente di uno scherzo, considerando che sarebbe assurdo per il loro gruppo spegnere Internet, loro principale mezzo di comunicazione. Tra i possibili pesci di aprile 2012, anche quello della notizia dell'account cancellato di Fiorello su Twitter.

E’ mistero, infatti, sul silenzio di Fiorello sul social network: la pagina dello showman sarebbe, infatti, sparita senza spiegazioni e il messaggio che compare se si cerca di accedere all' account @sarofiorello riporta ‘Spiacenti, questa pagina non esiste’.

E si susseguono le ipotesi: c'è chi sospetta che Fiorello possa aver abbandonato il social network dopo la vicenda di Rossella Urru, la volontaria rapita in Algeria di cui anche lo showman aveva chiesto la liberazione. Fiorello aveva smesso di twittare proprio il 3 marzo, giorno della falsa notizia della liberazione della ragazza: ‘È il caso di dire hip hip urruuuuuu’, aveva scritto poco prima che la notizia venisse smentita. E c’è chi, invece, ritiene che Fiorello si fosse iscritto al social network solo per lanciare il programma del suo ritorno in Rai, ‘Il più grande spettacolo dopo il weekend’. Ora che in programma non vi sono altri progetti televisivi ecco la sua sparizione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il