Le priorità degli uomini di marketing per il 2006

Sia chiaro, questo post non ha alcuna pretesa di rappresentazione statistica



di Maurizio Goetz

Sia chiaro, questo post non ha alcuna pretesa di rappresentazione statistica. Si basa sul campione di marketing e communication manager con cui sono entrato in contatto quest'anno.

Ad ogni incontro ho formulato sempre la stessa domanda che ho posto in questi termini:

"secondo lei, a prescindere dagli obiettivi di comunicazione specifici che la vostra azienda sta fissando, quali possono essere le cinque priorità nei confronti dei nuovi media o di mezzi come la televisione che sta subendo profonde evoluzioni o ancora in riferimento a nuove modalità di comunicazione, come blog, podcast ecc?"

Gli uomini di azienda con cui ho parlato hanno fissato una serie di obiettivi per quest'anno in relazione ai new media:

  • comprendere le opportunità offerta dai nuovi mezzi di comunicazione prima di investire
  • verificare le modalità per rendere più efficace e mirata la propria comunicazione al fine di raggiungere i propri target, cercando di diminuire le duplicazioni e le dispersioni
  • definire criteri sempre più precisi per verificare il ritorno dell'investimento 
  • trovare nuove modalità per estendere gli effetti dei progetti di comunicazione nel tempo e nello spazio. 
  • cercare di ridurre la complessità utilizzando migliori strumenti a supporto delle decisioni
Voi uomini d'azienda che state leggendo, condividete queste priorità per l'anno in corso oppure ne volete segnalare altre?

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il