BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Riforma del lavoro 2012: assumere è fondamentale dopo dati disoccupazione. Non basta apprendistato

Disoccupazione record in Italia: dati allarmanti e novità riforma lavoro



La disoccupazione raggiunge livelli record in Italia e i dati sono allarmanti: un giovane su tre è senza un lavoro e il tasso di disoccupazione a febbraio vola al 9,3%, in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto a gennaio e di 1,2 punti su base annua.

Si tratta, secondo quanto comunicato dall’Istat, del livello più alto dal gennaio 2004, inizio delle serie storiche. Il tasso di disoccupazione tra i giovani (15-24enni) si attesta al 31,9% a febbraio, con un aumento di 0,9 punti percentuali rispetto a gennaio e di 4,1 punti su base annua.

Anche in questo caso si tratta del dato più elevato da gennaio 2004. E sempre a febbraio il numero di disoccupati aumenta su base annua del 16,6%, ovvero di 335mila unità. In totale i disoccupati sono 2.354 mila, 45mila in più rispetto a gennaio.

Tra i giovani la disoccupazione sale al 32,6% dal 29,8% del quarto trimestre 2010, con un picco del 49,2% per le giovani donne del Mezzogiorno. Ed anche nell’Eurozona la disoccupazione sale al 10,8% a febbraio, raggiungendo il massimo da quasi 15 anni.

Intanto la novità di ingresso nel mondo del lavoro con contratti di apprendistato e di stage che non saranno più gratuiti ma dovranno essere obbligatoriamente retribuiti secondo quanto stabilito dalla nuova riforma del lavoro 2012 rappresentano certamente un passo avanti ma forse non bastano a sostenere l’accesso dei giovani all’occupazione.

Servirebbero anche nuovi sistemi di incentivi alle imprese per assumere come sgravi fiscali e bonus alle aziende. Senza spinta all’occupazione, l'economia difficilmente riparte, perchè i disoccupati e loro famiglie riducono i consumi al necessario.

Disoccupati 2016: assegno, indennità, agevolazioni. Debutta il nuovo assegno di disoccupazione nel 2016, vediamo quali sono le caratteristiche, a chi è rivolto e come funziona

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il