BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Articolo 18: accordo trovato. Novità e regole per licenziamenti economici

Accordo sull’art 18. Monti: “Sciolti tutti i nodi”



Per i licenziamenti economici, il reintegro sarà possibile se palesemente illegittimi: sembra sia stato raggiunto l'accordo sull'art.18 anche se la Cgil minaccia ancora manifestazioni in piazza.

L’accordo raggiunto nel vertice notturno farebbe cadere l'onere della prova a carico del lavoratore nei licenziamenti per motivi economici che nasconderebbero cause disciplinari o discriminatorie, ampliando le possibilità del giudice di concedere il reintegro anziché l'indennizzo.

Previsto anche un rafforzamento della conciliazione preventiva, che sarebbe obbligatoria e finalizzata, tra l'altro, a esaminare, nel contraddittorio con i sindacati, la fondatezza dei motivi del licenziamento. “È andata bene, sono stati sciolti tutti nodi”, ha detto il premier Mario Monti al termine del vertice con Alfano, Bersani e Casini sulla riforma del mercato del lavoro.

Erano presenti il Ministro Elsa Fornero, il Vice-Ministro Vittorio Grilli e il Sottosegretario Antonio Catricalà. Al termine della discussione, il governo e i leader delle forze politiche di maggioranza si sono impegnati per un iter di approvazione efficace e tempestivo della riforma in Parlamento.

La svolta nel raggiungimento dell’accordo sull’art.18 sarebbe stato il cosiddetto ‘lodo’ proposto dal segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, che avrebbe presentato al premier la possibilità di un accordo politico con tutta la maggioranza, cioè l'accettazione della possibilità di reintegro anche nei casi di licenziamenti economici.

Un accordo che sembra accontentare anche il Terzo Polo, nella convinzione che una maggiore flessibilità nell'ingresso sul mercato del lavoro non pregiudicherebbe le tutele del lavoratore ma creerebbe più opportunità di impiego. Un compromesso che parrebbe aver convinto il premier.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il