BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni esodati: la soluzione rimane a Giugno. Tra 7 giorni solo le cifre precise

Una settimana di tempo per conoscere il numero esatto degli esodati



Fra sette giorni si saprà con certezza la cifra degli esodati, lavoratori incentivati ad uscire dalle aziende con la prospettiva di una copertura economica (mobilità, assegno di disoccupazione, cassa integrazione) che li avrebbe accompagnati fino alla soglia della pensione, che però rischiano ora di rimanere senza lavoro e senza pensione, per effetto delle nuove norme pensionistiche della riforma Monti entrate in vigore, per cui il passaggio all'età minima dei 66-67 anni ha sconvolto ogni conteggio.

Inizialmente, Palazzo Chigi, infatti, aveva contato 65 mila lavoratori esodati aventi diritto ad andare in pensione con le vecchie norme, ma stime ancora non ufficiali parlano addirittura di una cifra decisamente molto più altra, circa 350 mila persone interessate.

Ora governo, Inps e Ragioneria dello Stato, hanno tempo una settimana per sciogliere ogni possibile dubbio e dare certezze alle stime. Ma la vera soluzione alla questione esodati, ormai in bilico da mesi, dovrebbe arrivare definitivamente, si spera, con il decreto ad hoc annunciato dal ministro del Lavoro Elsa Fornero.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il