BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Rc auto tariffa unica cancellate. Novità Dl liberalizzazioni ridotte

Novità rc auto dopo Pasqua: cosa prevedono



Novità post Pasqua su tariffa unica, Sud e preventivi, a partire dal no alla tariffa unica nazionale della Rc auto. Emerge infatti da tempo un forte fortissimo fra gli automobilisti del Nord e quelli che del Sud che pagano tariffe molto più care, perché nel Mezzogiorno si verificano molti più incidenti e le truffe sono numerose, basti pensare che i colpi di frusta hanno una incidenza del 40% superiore alle altre aree d’Italia.

Ad incidere molto sulle tariffe del Sud sono i costi dei risarcimenti per le lesioni fisiche. Con il decreto liberalizzazioni le Compagnie avrebbero dovuto proporre identiche offerte assicurative a parità di condizioni soggettive e oggettive in tutta Italia, per cui si era parlato di una tariffa Rca unica per il Nord e per il Sud.

Le compagnie di tutta Italia avrebbero dovuto proporre le stesse Rca per le classi di massimo sconto, la prima, quella dei virtuosi. Ma nei giorni scorsi la novità: niente tariffa unica. Altra novità: secondo il decreto liberalizzazioni, la Compagnia doveva informare il cliente a proposito della polizza da pagare l’anno successivo nel caso in cui non avesse incidenti stradali. Ma anche in questo caso tutto è saltato.

Secondo le Assicurazioni, questo non è possibile e anche in assenza di incidenti (zero malus) verrà applicata la tariffa in vigore al momento del rinnovo, che potrebbe variare di anno in anno.

La Rca unica non potrà essere applicata perchè se si verificasse un’impennata dei sinistri, le Compagnie sarebbero costrette a far ricadere i conseguenti rialzi delle tariffe solo sugli automobilisti che commettono incidenti che pagherebbero dei premi molto onerosi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il