BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Google Drive: come funziona. Spazio web gratis e prezzi per servizi a pagamento

Debutta Google Drive: prezzi e funzionalità



Tutto pronto per il debutto del nuovo servizio di Google, Drive, nuova soluzione per la memorizzazione dei dati cloud firmata Big G che offrirà gratuitamente ben 5 GB di spazio e che sarà integrato con i servizi Google Docs.

Con il lancio del suo nuovo servizio, Google entra a pieno titolo in un mercato nel quale ci sono già altri competitor ormai da anni, e dovrà, quindi, presentare una soluzione innovativa, forse meglio integrata o comunque capace di distogliere utenti da servizi come Dropbox o Sugarsync.

La grande novità di Google Drive consiste nello spazio a disposizione degli utenti: il servizio di cloud storage garantirà, come accennato, 5Gb di spazio gratuito, cioè 3 in più rispetto a Dropbox, il servizio concorrente principale, con possibilità di accedere direttamente al servizio di storage tramite il desktop di Windows e di Mac OS.

Per i servizi a pagamento il prezzo perà sale: se l'utente ha bisogno di più spazio online oltre ai 5GB in regalo, Google Drive propone diversi piani e tariffe, con un aumento dei prezzi. In passato, Google vendeva il gigabyte ad un prezzo costante indipendentemente dalla capacità richiesta: 0.25 dollari all'anno, cioè 5 dollari all'anno per 20GB.

Ora 25GB supplementari per Google Drive costano 2.49 dollari al mese, cioè 30 dollari all'anno. Il pacchetto di 100GB all'anno a 25 dollari ora passa a 4.99 dollari al mese o 59.88 dollari all'anno. Restano invece attivi gli abbonamenti sottoscritti prima del debutto di Drive.

Secondo il ricercatore Daniel Baker l’applicazione Google Docs per la piattaforma Android sembra capace di gestire gli indirizzi che iniziano con https://drive.google.com. dovrebbe essere presente anche un file chiamato GoogleDriveSharedPreferences.xml, una speciale icona che contraddistinguerà Google Drive, ed è presente una finestra che dovrebbe apparire nel momento in cui l’utente sceglie di migrare al nuovo servizio.

I 5GB di Google Drive sono le uniche specifiche quasi certe che si conoscono su questo servizio. Altre informazioni riguardanti le sue funzionalità restano attualmente ancora avvolte nel mistero. Molto importante, inoltre, è il supporto a Google Docs che permetterà agli utenti di migliorare la gestione dei propri documenti creati on line.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il