BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ferrari-Apple: alleanza in vista con Apple senza dimenticare Google

Discorso di Montezemolo agli studenti della Standford University



Ferrari, simbolo dell’Italia che da sempre incanta il mondo, conquista anche quello spicchio di California a sud di San Francisco in cui nel giro di pochi anni, a poche strade una dall'altra, sono nate le più grandi aziende dell'information technology.

Realtà come Cisco, Apple, Google che a ritmi vertiginosi hanno cambiato la vita quotidiana di tutti, imponendosi ai vertici dell'economia planetaria e creando ricchezza e occupazione. Proprio in quel tempio di successo, Luca di Montezemolo ha incontrato Tim Cook, amministratore delegato della Apple, i vertici di Google e ha parlato a oltre 600 studenti della Standford University.

“Non sono qui a vendere automobili ma a comunicare un sogno”, ha esordito il presidente della Ferrari, che ha esortato i giovani a seguire le proprie passioni: “Siate creativi, seguite i vostri obiettivi, usate le tecnologie, dominate l’innovazione, ma non dipendete mai dalle macchine, siate piloti della vostra vita, non smarrite mai per strada la curiosità per ciò che vi circonda. Intelligenza e idee innovative possono contribuire a cambiare il mondo e disegnare il futuro”, ha concluso, ma senza mai dimenticare “la passione e la cura per i più piccoli dettagli che contraddistingue le nostre vetture, chi le progetta ma anche chi le guida, vivendo continue emozioni”.

E durante il discorso di Montezemolo, il pensiero è subito volato al famoso discorso del 2005 di Steve Jobs, quando il papà di Apple, già malato di cancro, chiese ai ragazzi di essere ‘pazzi e affamati, di non vivere mai la vita di altri’. Tim Cook ha poi voluto vedere da vicino la FF con cui Montezemolo è giunto a Cupertino, ammirando la linea e gli interni della quattro porte e quattro ruote motrici del Cavallino Rampante.

Si è trattato, dunque, di una semplice visita a quella parte di mondo che sta dominando la crescita del pianeta ma che in molti hanno vociferato potesse trattarsi di un inizio di collaborazione spettacolare tra Ferrari ed Apple, e chissà per quali futuristici progetti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il