BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Imu 2012: calcolo box e cantine

Quanto costano le pertinenze delle abitazioni principali: calcoli ed esempi


Si torna a parlare di Imu, questa volta per calcolare quanto la nuova tassa inciderà su box e cantine, definite pertinenze di un'abitazione principale e che comprenderebbero, per esempio, un magazzino, una soffitta, una cantina, un box auto o una tettoia.

Per pertinenze dell'abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate.

Il proprietario, quindi, dovrà verificare quante pertinenze ci sono per ognuna delle categorie indicate, così da poter calcolare e pagare correttamente l'imposta. Per fare un esempio, considerando una casa con due box auto si potrà applicare l'aliquota dello 0,4% e la detrazione solo sul valore catastale della casa e di uno dei box, mentre per l’altro bisognerà considerare l’aliquota 0,76%.

Nel caso di un'abitazione principale con cantina e soffitta incorporate, poi, l'agevolazione si applicherà solo a una delle due pertinenze, giacchè sono entrambe censibili nella stessa categoria C/2.

L’Imu, ricordiamo, dovrà essere pagata in due o tre rate a scelta per le abitazioni principali, fra le quali rientrano anche, se non locate, le case degli anziani che hanno dimora abituale in istituti di ricovero e cura ed entrambe le case di coniugi che abbiano dimora abituale e residenza anagrafica in due Comuni diversi.




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il 28/04/2012 alle ore 07:25