BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni 2012: il valore medio

Quanto vale in media un assegno per i pensionati italiani



Una pensione su due è sotto i mille euro: questa l’ultima rilevazione Istat, che certo non piace ai pensionati italiani e che rende il quadro delle difficoltà di vita di oggi. Dalle rilevazioni condotte dall’Istat insieme all’Inps, nel 2010 quasi la metà dei pensionati, 7,6 milioni, il 45,4% del totale, ha ricevuto pensioni (una o più prestazioni) per un importo medio totale mensile inferiore a 1.000 euro e per 2,4 milioni (14,4%), invece, la soglia si abbassa e le prestazioni non superano i 500 euro.

Sempre nel 2010 la spesa complessiva per le prestazioni pensionistiche è stata pari a 258,4 miliardi di euro, in aumento dell'1,9% rispetto all'anno precedente. Il dato, invece, è in calo rispetto alla sua incidenza sul Pil (16,64% a fronte di un valore di 16,69% registrato nel 2009). Il 47,9% delle pensioni è erogato al nord, il 20,5% nelle regioni del centro e il restante 31,6% nel mezzogiorno.

L'importo medio delle pensioni è pari a 10.877 euro, superiore di 237 euro rispetto al 2009 (+2,2%). In totale i pensionati sono 16,7 milioni e percepiscono, in media, 15.471 euro all'anno. Il 14,4% dei pensionati riceve meno di 500 euro mensili; il 31% (5,2 milioni di individui) un importo tra 500 e 1.000 euro, il 23,5% tra 1.000 e 1.500 euro e il restante 31,1% più di 1.500 euro.

Le donne, infine, rappresentano il 53% dei pensionati e percepiscono assegni di importo medio pari a 12.840 euro, contro i 18.435 euro degli uomini; il 54,9% delle donne riceve meno di mille euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il