BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: soluzione con decreto per pensioni 2012 da Fornero

A giorni un decreto ad hoc per gli esodati



Sarà emanato nei prossimi giorni il decreto ad hoc per gli esodati, che permetterà di individuare quali siano i 65.000 lavoratori 'esodati' per i quali saranno applicate le vecchie regole previdenziali e che consentiranno loro di avere un reddito dopo aver lasciato anticipatamente la propria attività.

Gli esodati sono lavoratori che, per accordi raggiunti con le aziende prima della nuova riforma previdenziale che innalza l'età pensionabile, hanno lasciato la propria occupazione sicuri di scivolare in breve tempo verso la pensione e che rischiano oggi di rimanere senza lavoro e senza pensione. Ad annunciare l’arrivo imminente del nuovo decreto, il ministro del Welfare, Elsa Fornero.

La Fornero ha infatti assicurato: “In questi giorni emaneremo il decreto attuativo che consentirà all'Inps di passare alla definizione del diritto soggettivo per l'utilizzo della possibilità di godere delle precedenti e più generose regole di pensionamento”.

Le parole del ministro sono arrivate subito dopo che il segretario confederale della Cgil Vera Lamonica ha chiesto “una soluzione previdenziale per tutti coloro che rischiano di trovarsi senza lavoro, senza reddito e lontani dalla pensione, ma quanto affermato oggi dal ministro non va nella giusta direzione”.

Intanto Francesco Rutelli ha annunciato nei giorni scorsi che 5 milioni di euro rimasti nelle casse dell'ex Margherita verranno destinati agli esodati, penalizzati dalla riforma delle pensioni.

Una buona notizia per gli esodati, che il premier Mario Monti ha accolto con apprezzamento, considerato che il Ministero del Welfare è ancora alle prese con la ricerca di una soluzione certa per i lavoratori non salvaguardati rimasti bloccati nel limbo tra stipendio e pensione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il