BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2012: se si sbaglia calcolo non si pagano multe

Nessuna sanzione per chi sbaglia a calcolare l’Imu



Se si sbaglia a fare i calcoli Imu non si dovrebbero pagare multe: + questa l’ultima ipotesi di modifica che potrebbe riguardare il pagamento della nuova tassa sulla casa. L'ipotesi di non applicare sanzioni per chi commette errori nel pagare l'Imu 2012 è stata avanzata dal sottosegretario all'Economia Vieri Ceriani che ha precisato che l'ipotesi potrebbe essere valutata quando il governo incontrerà i Comuni per fare il punto sul debutto dell'Imu e su eventuali correttivi.

Previste anche, ma come ha precisato Ceriani “non prima dell'anno prossimo”, modifiche all'Imu e soprattutto alla destinazione dell'Imu erariale. Altra ipotesi al vaglio potrebbe essere quella di sdoppiare l'Imu creando però una nuova imposta prevedendo un'Imu comunale e un'Imu erariale ben distinta.

Ceriani ci tiene poi a sottolineare, sulla scia delle simulazioni del Dipartimento delle Finanze, che il gettito complessivo stimato dell’Imu sarà circa 3,4 miliardi di euro, sostanzialmente equivalente a quello dell'Ici sull'abitazione principale, (circa 3 miliardi).

In attesa delle eventuali modifiche di cui si potrebbe parlare, i cittadini italiani si preparano a versare l’acconto della nuova tassa previsto per il 18 giugno. Da allora avranno facoltà di scegliere se pagare la tanto famigerata Imu in tre rate (16 giugno che diventa 18 lunedì; 16 settembre e 16 dicembre) o in due rate (acconto di giugno e saldo a dicembre, con calcolo delle aliquote eventualmente ritoccate all’insù che saranno stabilite dai diversi Comuni di Italia).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il