BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Usa: operatore bloccava telefonate via web, Authority lo punisce

La compagnia telefonica statunitense Madison River Communications, specializzata nella telefonia e nella trasmissione di dati in zone rurali, ha accettato di versare 15.000 dollari per evitare l'accusa di aver bloccato le chiamate via Internet



La compagnia telefonica statunitense Madison River Communications, specializzata nella telefonia e nella trasmissione di dati in zone rurali, ha accettato di versare 15.000 dollari per evitare l'accusa di aver bloccato le chiamate via Internet.

Lo ha annunciato ieri la Federal Communications Commission, l'authority di settore Usa.

La Vonage Holdings, un fornitore di servizi telefonici via Internet, aveva denunciato a febbraio alla FCC di avere le prove he alcune sue chiamate venivano bloccate.

I fornitori di servizi web possono bloccare le chiamate di Vonage rifiutando i dati provenienti da certi punti di accesso alla rete. Le chiamate Internet, denominate VOIP - Voice over Intenet Protocol - sono possibili grazie alle connessioni web ad alta velocità.

La FCC aveva aperto un'indagine sulla madison River, che è attiva in stati come il Texas e l'Illinois, l'11 febbraio scorso, dopo che i responsabili della Vonage avevano sollevato la questione.

'Abbiamo visto che c'era un problema e abiamo agito rapidamente per garantire che il servizio VOIP restasse a disposizione dei consumatori', ha detto il presidente della Commissione Michale K. Powell in un comunicato. 'L'industra deve rispettare certe norme per la protezione dei consumatori se Internet deve restare una piattaforma aperta alle innovazioni'.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il