BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Assicurazioni Rc auto 2012: tariffe e prezzi più alti dei preventivi fatti

Rc auto sempre più alte e assicurazioni poco trasparenti: la denuncia



Il settore delle assicurazioni auto è uno di quelli più colpiti dagli ultimi rialzi di questo periodo di crisi nero e i pressi delle rc auto sempre più salate rappresentano un fortissimo ostacolo per chi decide di comprare una macchina. 

A confermare queste difficoltà, gli ultimi dati sulle vendite delle auto in Italia, secondo cui il primo quadrimestre  si è chiuso con 537.170 vetture immatricolate e un calo del 20,2%, ma soprattutto, con poche speranze di recupero nei successivi otto mesi.

Talvolta per cercare di risparmiare sulle polizze auto molti italiani decidono di rivolgersi a comparatori online, che offrono promozioni, sconti e concorsi a nuovi clienti ma anche a vecchi, lavorando attraverso forme di vendita a distanza come Internet o telefono.

I rincari però non sono l’unico problema che gli automobilisti devono affrontare perché è emerso che ci sono anche casi di compagnie assicurative che non rispettano i preventivi fatti in un primo momento col cliente e aumentano le tariffe all’ultimo momento.

Le numerose segnalazioni pervenute all’Isvap documentano un fenomeno in continua crescita: sempre più compagnie assicurative richiedono premi superiori a quelli preventivati.

I casi documentati dagli utenti riguardano per lo più le assicurazioni on line, che attirano gli automobilisti per la convenienza delle loro tariffe e perchè permettono di ottenere un preventivo comodamente da casa e senza alcun costo aggiuntivo. Costo che però non sempre rispecchia poi quello reale finale.

Così l’Isvap, l’Istituto di Vigilanza per le Assicurazioni Private, ha invitato pertanto le assicurazioni a essere più trasparenti e a desistere dall’adottare comportamenti scorretti ai danni dei consumatori.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il