BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti corrente zero spese: migliori offerte Maggio 2012 a confronto

I migliori conti zero spese di questo mese: quale scegliere



L’offerta dei conti correnti, in Italia, è davvero piuttosto vasta e quasi sempre la scelta di un conto corrente dipende dalla sua onerosità, dalla quantità e della qualità di servizi offerti e ad esso collegati.

Prima di scegliere un conto si valutano prima, ovviamente, tutte le spese, di apertura, gestione e chiusura, ad esso vincolate. Ai costi legati al canone, infatti, bisogna aggiungere quelli relativi alle spese accessori, come per esempio l’invio di estratti conto, e l’imposta di bollo, pari a 8,55 euro trimestrali, e vigente su tutti i conti d’Italia.

L’apertura di un conto corrente prevede per il cliente anche carnet di assegni, utilizzabili come strumenti di pagamento in base alla convenzione di assegno, domiciliazione delle utenze (RID), servizio bancomat, anche su circuiti internazionali Visa o MasterCard, pagamento FastPay su caselli autostradali o PagoBancomat su POS.

Ma ci sono anche conti a spese zero, che non prevedono cioè alcun costo di apertura. Gestione e chiusura conto, e talvolta neanche il pagamento del canone. Rientrano in questa categoria innanzitutto i conti pensati per pensionati e famiglie a reddito basso. Per loro, infatti, il governo ha pensato a conti correnti a zero spese per chi ha un reddito o una pensione bassa e per tutti coloro che hanno un indicatore di reddito Isee inferiore a 7.500 euro o una pensione fino a 1.500 euro al mese.

Tra le migliori offerte di conto a zero spese per questo mese di maggio 2012 spiccano poi Conto BNL Revolution, conto multicanale semplice nell’utilizzo; flessibile, che può essere utilizzato sia attraverso i canali diretti (internet, telefono e ATM), sia attraverso le agenzie BNL; conveniente, perché prevede un canone di 6,90 euro solo nei mesi di operatività allo sportello, in tutti gli altri mesi il canone mensile è pari 3 euro e può essere scontato ad 1 euro, se accrediti sul conto lo stipendio o la pensione (causale ABI 27) e se attivi almeno un'utenza domestica (luce, gas, ecc.), e offre carta Bancomat gratuita, prelievi gratuiti e illimitati da tutti i bancomat del mondo, gratis anche assegni, ricariche cellulari, visualizzazione saldo e movimenti del conto.

A seguire ci sono le offerte Conto Arancio di Banca ING Direct a zero spese, senza costi di apertura e costi di chiusura e senza imposta sul bollo; diverse offerte Fineco che propone numerose soluzioni a zero spese nel caso il cliente decida di accreditare lo stipendio direttamente sul conto.

Il conto corrente Fineco combina i servizi gestibili presso ogni filiale e i nuovi servizi online pratici e gratuiti oltre all'assistenza di Personal Financial Adviser, e prevede carta di credito e prelievi gratuiti da tutti gli sportelli dell'Istituto; c’è poi il Conto Genius di Unicredit, che offre carte bancomat e V pay gratuite, bonifici gratuiti, saldi ed estratti conto online gratuiti, e condizioni vantaggiose anche per lo svolgimento di operazioni presso le filiali Unicredit.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il