BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2012: aumento aliquote possibili fino a settembre. Anche a Roma

Ancora ritocchi all’Imu a settembre: cosa ci aspetta



Mentre si avvicina il momento del primo pagamento dell’Imu, la nuova tassa sulla casa che sta diventando un vero e proprio incubo per i contribuenti italiani possessori di case, si parla ancora di possibili modifiche e novità. Molti sono ancora i Comuni di Italia che non hanno stabilito i ritocchi alle aliquote base di prima e seconda casa che, ricordiamo, sono rispettivamente del 4 e del 7,6 per mille suscettibili di rialzi.

O meglio, alcuni Comuni, come Milano, hanno deciso di lasciare al minimo l’aliquota sulla prima casa, salassando però i proprietari di seconde con un’aliquota che potrebbe essere alzata anche al massimo. E non va meglio a Roma, dove il sindaco Alemanno ha già deciso rialzi per prime e seconde case.

La novità dell’ultimo momento è che  sarà possibile rimodulare le aliquote Imu entro il 30 settembre, cioè quando sarà più chiaro quanto effettivamente i Comuni incasseranno dalla nuova imposta, e magari a Roma potrebbe salire ancora.

Insieme a Roma, aliquota all’insù anche a Rimini, dove  ci sono 16 milioni di euro di differenza tra le stime del Ministero e quelle del Comune di Rimini che potrebbero rendere necessaria dopo l'estate un'ulteriore rimodulazione dell'Imu.

L'assessore alle risorse finanziarie, Gian Luca Brasini, ha però detto: “Non vorremmo mai farlo. Speriamo che il disavanzo che ci sarà tra stime e incassi effettivi venga rimborsato dallo Stato”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il