BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Merkel perde in Nord Reno-Vestfalia. Monti e Hollande insieme per eurobond e crescita

Deludenti le elezioni in Westfalia per la Merkel: prospettive governo italiano



Dopo Sarkozy crolla anche la Merkel in Germania: le elezioni in Nord Reno Westfalia in Germania hanno visto, infatti, il tracollo della cancelliera. Leamministrative nel Land più popoloso della Germania (da oltre 13 milioni di elettori) hanno segnato il trionfo dei socialdemocratici guidati da Hannelore Kraft, ministro presidente uscente, quasi al 39%, secondo le proiezioni, (nel 2010 erano al 34,5%).

E la sconfitta peggiore mai registrata dalla Cdu, sotto il 26,3%, dal dopoguerra nella regione industriale della Ruhr tedesca (nel 2010 34,6%). Hannelore Kraft, 50 anni, viene confermata alla guida del Land dopo una campagna elettorale che prevede un approccio graduale al taglio dei debiti. E con l'Spd si riaffermano anche i Verdi, dati all'11,5% (12,1 nel 2010).

Le elezioni segnano però anche la riscossa dei Liberali, premiando il giovane Christian Lindner, 33 anni, che ha quadruplicato i consensi, portando all'FDP l'8,4% dei voti (6,7% nel 2010), laddove i sondaggi di partenza davano il partito al 2.

I socialdemocratici, dunque, guidati da un'apprezzatissima Hannelore Kraft, che ha fatto critica alla politica di austerità di Merkel il suo punto forte, hanno conservato la guida del Land, guadagnando persino 4 punti percentuali rispetto a due anni fa, con il 39,1% dei voti. Il premier Mario Monti, commentando i risultati delle elezioni in Westfalia, ha commentato “Qualcosa sta cambiando, la svolta è a portata di mano”.

Con la Merkel in ‘caduta libera’ e François Hollande all'Eliseo il vento, dunque, sta cambiando e Monti può trovare nuove sponde in Europa. Proprio con Hollande, che debutterà in Europa nel consiglio europeo straordinario del 23 maggio, Palazzo Chigi pensa ad una nuova strategia di lavoro per rilanciare un piano di crescita per l’Europa e riportare in auge gli eurobond.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il