BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Detrazioni 55% e 36% in dichiarazione redditi 730 2012 e Unico: istruzioni e regole

Come compilare i modelli dichiarazione dei redditi per detrazioni spese efficienza energetiche



Per milioni di contribuenti italiani si avvicina il momento della famigerata dichiarazione dei redditi. Tutti pronti a mettere mano, dunque, alla compilazione dei modelli 730 e Unico 2012. I modelli sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle entrate il nuovo modello.

Tra le novità del modello 730, la nuova casella per la cedolare secca per i contribuenti che già nell'anno 2011 hanno scelto la tassa piatta per gli affitti abitativi del 21% o del 19% sulle locazioni degli immobili a uso abitativo, il contributo di solidarietà, il differimento dell’acconto Irpef , e le detrazioni del 36 e del 55%.

Per quanto riguarda la detrazione per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e per le spese di risparmio energetico, bisognerà compilare i righi E41 e E43, inseriti nelle sezioni III e IV del quadro E che riportano le modifiche e alla disciplina relativa alla detrazione per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio del 2011.

Per quanto riguarda invece Unico 2012 e la detrazione edilizia pari al 36%, dovranno essere indicati i dati catastali dell’immobile. Questi dati dovranno essere indicati anche dall’amministratore di condominio nel quadro AC del modello Unico.

Per usufruire della detrazione del 36% per le spese di ristrutturazione edilizia dovranno essere compilati i Quadri RP e AC: nel quadro RP dovranno essere indicati i dati catastali identificativi dell’immobile, mentre nel quadro AC dati catastali identificativi del condominio oggetto di interventi di recupero del patrimonio edilizio realizzati sulle parti comuni condominiali.

Sempre nel Quadro RP, poi, troviamo la sezione IV che riguarda le spese per le quali spetta la detrazione d’imposta del 55%, cioè per quegli interventi finalizzati al risparmio energetico. In particolare, in questa sezione vanno indicate le spese sostenute nell’anno 2011 e/o negli anni dal 2008 al 2010 per interventi finalizzati al risparmio energetico per cui spetta la detrazione d’imposta del 55%.

In particolare si vede che dai righi da RP61 a RP64 devono essere riportati il tipo di intervento, nella colonna 1, l’anno in cui sono state sostenute le spese nella colonna 2, il numero di rate in cui va ripartita la detrazione nella colonna 5, la presenza di casistiche particolari o la rideterminazione delle rate della detrazioni, il numero della rata utilizzata nel 2011 nella colonna 6 e l’ammontare delle spese sostenute.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il