BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Assegni familiari e disabili: agevolazioni e detrazioni riviste con Isee in Decreto Monti

Taglio assegni invalidità e familiari: i nuovi criteri Isee



Ridurre le prestazioni a chi ha redditi più alti per ridistribuire le risorse per i più bisognosi: punta a questo la revisione delle modalità di calcolo dell'Indicatore della situazione economica (Isee), richiesto per accedere ad una serie di prestazioni come asili nido, assistenza domiciliare, diritto allo studio universitario, libri di testo gratuiti, assegni di maternità, assegni per i nuclei familiari con almeno tre figli, e che permettere di avere diritto a prestazioni come l'assegno per i nuclei familiari con almeno tre minori, gli assegni di maternità per madri prive di copertura assicurativa, l'erogazione delle borse di studio, la tariffa sociale dell'energia elettrica, assegni per disabili e accompagnamento.

La bozza di decreto ministeriale per la riforma del Welfare dell'assistenza prevede, infatti, la modifica delle regole per calcolare l'Isee che potrebbe togliere gli assegni di invalidità a molti portatori di handicap, cioè a quelli con i redditi più alti.

Per loro attualmente l'indennità di accompagnamento è un diritto universalmente riconosciuto, che non tiene conto di altri redditi e situazione economica, mentre con le nuove normative , la prestazione per i disabili viene garantita solo a chi ne ha veramente bisogno, in particolare a coloro che hanno un reddito Isee sotto i 15mila euro.

La scure del governo dovrebbe abbattersi anche  sugli assegni familiari con tre minori a carico. Allo studio l’abolizione del ticket sanitario e la sua sostituzione con la franchigia, cioè la messa a carico dei costi delle prestazioni sanitarie a carico degli utenti per una percentuale fra il 2 e il 4 per mille sui redditi lordi familiari.


 Autore:

Marcello Tansini

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il