BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Facebook quotazione in Borsa: comprare azioni in Italia è impossibile ma forse è meglio

Comprare azioni Facebook impossibile. Diversi i gruppi che stanno abbandonando il social



Il 18 maggio si avvicina ed è tutto pronto per lo sbarco di Facebook in Borsa: le sue azioni saranno cedute al prezzo compreso tra 34 e 38 dollari, superiore a quanto annunciato inizialmente (28-35 dollari). L’Ipo potrebbe valorizzare il social network tra 92 e 103 miliardi di dollari e Facebook, che registra 900 milioni di utenti nel mondo, spera di raccogliere 14,7 miliardi di dollari dall’Ipo.

Secondo poi Anant Sundaram, professore di Finanza alla Dartmouth Tuck School of Business, per giustificare un tale livello di prezzo, la società dovrà generare un fatturato annuo di 10 miliardi di dollari nel 2021, contro i 3,7 miliardi del 2011.

A preoccupare i potenziali investitori del social network la valutazione della società a 96 miliardi di dollari considerata eccessiva per gli analisti, e secondo altri ‘molti ci lasceranno le penne’. Mentre sembra diventato impossibile comprare azioni, a causa delle troppe domande rispetto all’offerta, tanti sono, invece, i gruppi che hanno espresso parere negativo sull’operazione.

Tra questi il gruppo General Motors, che si è detto insoddisfatto dell’impatto delle campagne pubblicitarie mediante Facebook, per cui ha deciso di dismettere la campagna pubblicitaria a pagamento, puntando esclusivamente sugli strumenti gratuiti a propria disposizione, a partire dalla propria pagina ufficiale sul social network. Il caso General Motors potrebbe, però, potrebbe essere il primo di una lunga serie di ‘ritiri’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il