BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Detrazioni ristrutturazioni case dal 36% al 55% con nuova legge Governo Monti 2012

Dettagli e relazione del Ministero delle Infrastrutture su nuova legge 2012 per incentivi e detrazioni per ristrutturazioni edilizie e risparmio energetico.



Il Governo in questi giorni sta discutendo sugli incentivi e le detrazioni per le ristrutturazioni edilizie e il risparmio energetico.

Molto probabilmente, come comunicato dal Ministero delle Infrastrutture, gli incentivi del 55% saranno rinnovati, mentre gli incentivi del 36% saranno potenziati (grazie ad un innalzamento del tetto massimo di spesa che arriverà a 96mila euro e all'innalzamento dell'aliquota al 50%. In questo modo il Governo tende a rilanciare l'economia del settore, la quale senza questi incentivi farebbe molta fatica a crescere.

Il PIL nazionale da sempre risente dell'andamento dei settori delle ristrutturazioni edilizie e risparmio energetico, proprio per questo molti dei Parlamentari condividono la posizione del Ministero delle Infrastrutture e appoggeranno questi incentivi per provare a rilanciare l'economia del settore. Oltre all'economia, a beneficiare delle detrazioni e degli incentivi, saranno anche i privati cittadini e i costruttori, i primi potranno migliorare le proprie abitazioni risparmiando una cifra cospicua, mentre i secondi avranno così più lavoro.

Come riportato nella relazione tecnica del Ministero delle Infrastrutture, il gettito stimato per i primi due anni sarebbe positivo, per poi iniziare a decrescere e finire in perdita nei tre anni restanti (fino al 2017).

Autore:
Marianna Quatraro

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il