BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui più facili da ottenere con Intesa Sanpaolo, Cariparma e Webank per Maggio-Giugno 2012

Il nuovo aumento dello spread ha fatto alzare i tassi d'interesse dei mutui. Nei prossimi mesi ci saranno però diverse occasioni per sottoscrivere mutui a condizioni agevolate.



Si prevede che entro la fine dell'anno sarà più facile ottenere mutui con un tasso d'interesse minore rispetto all'attuale, soprattutto con Intesa Sanpaolo, Cariparma e Webank.

Con l'aumentare dello spread BTP-Bund sono aumentati anche gli interessi dei mutui, in questo modo la domanda di mutui è calata vertiginosamente e le banche potrebbero nei prossimi mesi essere costrette a rivedere le condizioni dei mutui riducendo l'interesse e tentando così di aumentare l'erogazione di mutui.

Infatti, i mutui sono tra i prodotti più remunerativi per le banche e difficilmente potranno permettersi di finire l'anno con pochi mutui erogati, molto probabilmente nei prossimi mesi ci saranno delle occasioni a condizioni più favorevoli. Questi mutui avranno un tasso d'interesse più basso rispetto all'attuale, e chi attualmente sta cercando un mutuo alle migliori condizioni non se li potrà fare sfuggire.

Il meccanismo che spiega l'aumento del tasso d'interesse dei mutui all'aumentare dello spread è molto semplice.
Con l'aumentare dello spread tra btp e bund tedeschi aumenta il tasso d'interesse dei titoli di Stato italiani, con l'aumentare di quest'ultimo diminuisce il valore dei titoli di Stato posseduti delle banche. Le banche per tentare di aumentare il rifornimento di liquidità aumentano il proprio margine di guadagno sul tasso d'interesse dei mutui.
Facendo in questo modo però, la domanda dei mutui è diminuita visto l'atteggiamento prudente e cauto degli italiani.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il