BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Luce e Gas: offerte 2012 migliori a confronto per cambiare operatore

Come scegliere la migliore tariffa luce e gas



Due famiglie su dieci, per un totale di oltre 5,6 milioni di utenti, hanno scelto il mercato libero dell’energia, ma le segnalazioni emerse dal progetto ‘Energia: diritti a viva voce’ evidenziano la necessità di migliorare la trasparenza delle informazioni inviate ai clienti.

Scegliere una tariffa di energia sul libero mercato può portare un notevole risparmio ai consumatori e per decidere la tariffa migliore si ricorre sempre più spesso all’aiuto di servizi di confronto, come il portale Supermoney.

Nonostante la convenienza, emerge comunque la necessità di migliorare l’informazione nei confronti dei consumatori finali, considerando talvolta la scarsa trasparenza delle informazioni date, secondo le numerose segnalazioni emerse dal progetto ‘Energia: diritti a viva voce’, promosso dal ministero per lo Sviluppo Economico.

Dalle segnalazioni emerge che il 41% delle segnalazioni riguarda propria la fatturazione e, in particolare, la scarsa trasparenza su conguagli, rettifiche, rateizzazioni e rimborsi, i ritardi o il mancato invio delle bollette. Al secondo posto troviamo la richiesta d’informazioni (27%), sia tecniche (12%) come allacciamenti, preventivi, gestione del contatore, sia commerciali (15%), come il diritto di recesso, i distacchi, la morosità, ma anche i bonus per le famiglie in condizioni di disagio economico, il risparmio energetico, l’efficienza e la qualità dei servizi.

Il 22% delle segnalazioni riguarda, invece, le tematiche del mercato libero e del rispetto del Codice di condotta commerciale dell’Aeeg, soprattutto per criticità come i contratti non richiesti e la doppia fatturazione, infine, il 10% delle richieste riguarda la scarsa trasparenza e la mancanza di comunicazioni su prezzi e tariffe di luce e gas. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il