BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu: modello F24 semplificato per pagare. Istruzioni per compilazione e rate

Modelli F24 con l'indicazione delle rate e non: come fare



Manca poco meno di un mese all’appuntamento con il primo pagamento Imu, il cui versamento dell’acconto è previsto per il prossimo 18 giugno. E l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti sulla compilazione del modello F24 per indicare le rate in cui si intende pagare la tassa sulla casa. 

L'Agenzia ha reso disponibile il nuovo modello F24 semplificato, che dal primo giugno sostituirà il vecchio modello predeterminato e che servirà ad agevolare i contribuenti che devono pagare e compensare le imposte erariali, regionali e degli enti locali, compresa l'Imu.

Il problema riguarda l’indicazione delle rate, su cui ancora ci sono dubbi. Dal momento che l'acconto sull'abitazione principale si può pagare in una sola rata (giugno) o in due rate (giugno e settembre), il contribuente non deve indicare la propria scelta nel modello F24, fino a quando l'amministrazione finanziaria non fornirà le relative istruzioni, ad esempio con circolari o risoluzioni.

Per il modello F24 bisognerà compilare il campo, indicando ‘0101’ se si sceglie di pagare l'intero acconto a giugno o ‘0102’ se invece si preferisce presentarsi alla cassa a giugno e a settembre. Fermo restando che chi l'avesse già compilato prima di giovedì potrà comunque presentare l'F24 senza il numero delle rate. Resta, dunque, da chiarire se al momento della compilazione del modello F24 bisognerà indicare o meno se si sceglie di pagare a rate oppure no.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il