BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sistri: rinvio bloccato dal Governo ma proroga in arrivo al 31 Dicembre 2012

Nuova proroga Sistri in arrivo



Il Sistri, sistema di tracciabilità dei rifiuti, dovrebbe entrare in vigore a partire dal prossimo 30, ma sembra che la sua effettiva data di inizio lavori possa slittare ancora al 31 dicembre 2013, secondo quanto contenuto nella bozza di decreto allo studio del Consiglio dei Ministri.

Nuova proroga quindi che rimanda l’appuntamento oltre la data del 30 giugno 2012. Il nuovo rinvio segue di circa un mese l’altra proroga, quella per il pagamento della quota 2012 per le aziende impegnate nel processo. La scadenza in questo caso è stata posticipata al 30 novembre, per dare tempo ai tecnici di risolvere problemi e procedure di gestione del sistema.

Diverse le divergenze in questa situazione, dove il ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, come ha dichiarato nei giorni scorsi, intende mantenere la data del 30 giugno 2012, mentre il ministro dello Sviluppo Economico e dei Trasporti, Corrado Passera, è favorevole al rinvio almeno fino al 31 dicembre 2012.

Dal consiglio dei Ministri di venerdì 25 maggio 2012, che ha ancora rinviato al prossimo incontro la discussione sul nuovo decreto per lo sviluppo, sono emerse alcune modifiche che compariranno in un prossimo decreto del ministero dell'Ambiente.

Il ministero avrebbe, infatti, accolto anche alcune richieste delle associazioni dell'autotrasporto, tra cui la possibilità d'indicare la quantità dei rifiuti anche in volume (anziché in peso), poter compilare la scheda a mano in caso di furto, perdita o danneggiamento delle chiavette Usb.

Nessuna novità, invece, sulla richiesta, sempre dagli autotrasportatori, di far aderire al Sistri anche i vettori stranieri che effettuano trasporti di rifiuti in Italia. Non ci resta, dunque, che attendere per capire come andrà l’iter di entrata in vigore del Sistri.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il