BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Btp: titoli e scadenze per guadagnare fino al 6%

Investire in Btp e guadagnare: i tempi da scegliere



Investire in Btp per guadagnare attualmente fino al 6% è possibile se ci si orienta verso prodotti specifici, a partire dal Bot semestrale dei record, quello assegnato nell'asta di fine novembre a un tasso del 6,5% lordo di commissioni e prelievo fiscale.

Il 31 maggio prossimo il titolo scadrà e gli investitori che lo hanno in portafoglio potranno comunicare entro domani alla banca se rinnovarlo, partecipando all'asta di martedì, o se incassare il denaro per dirottarlo su altri strumenti.

Ma chi decidesse di rinnovarlo, è bene che sappia che i rendimenti di sei mesi fa saranno difficili da incassare. Chi ha intenzione di investire comunque a sei mesi è preferibile che si orienti verso 6 mesi conti deposito, che continuano a offrire interessi lordi in alcuni casi superiori al 4%, purchè si vincoli però il denaro per lungo tempo, o Buoni fruttiferi postali.

Per continuare, invece, ad ottenere un 6% di rendimento bisognerà invece investire su orizzonti temporali molto più lunghi dei sei mesi e scegliere, per esempio, Btp a 3 anni, da cui si ottiene a scadenza il 4,2% lordo, con uno a 5 anni si arriva anche al 5%, anche se fronte alla prospettiva di tempi più lunghi cambia anche il rischio ad parte del risparmiatore.

Ricordiamo, inoltre, che il ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato che torneranno i Btp Italia, con la seconda emissione che sarà effettuata dal 4 al 7 giugno compresi. Così come successo anche per la prima emissione dello scorso mese di marzo, tutti i risparmiatori potranno sottoscrivere direttamente i titoli, per un taglio minimo di 1.000 euro e senza limiti di acquisto.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il