BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Dichiarazione dei redditi non congrue a redditi e tenore di vita: lettere del Fisco in arrivo

Nuove lettere del Fisco ai contribuenti: in tanti nel mirino dei controlli



Sono circa 300 mila in tutto i contribuenti italiani che proprio in questi giorni si stanno vedendo recapitare dall’Agenzia delle Entrate una lettera che riguarda i redditi del 2010. Nelle poche righe inviate nelle case dei contribuenti, Attilio Befera, direttore dell’Agenzia, fa sapere al contribuente di ‘aver rilevato spese apparentemente non compatibili con i redditi dichiarati’.

Si tratta di una specie di avvertimento per mettere in guardia coloro per cui è stato individuato qualcosa che non va. L’Agenzia ha, inoltre, inviato ad ogni contribuente, allegato alla lettera, anche un dettaglio delle spese significative sostenute dal destinatario nel 2010 (ovviamente senza precisarne l’importo).

Nell’elenco delle spese riportate non ci sono soltanto acquisti di lusso come opere d’arte, oggetti di pregio, elicotteri, imbarcazioni o magari l’iscrizione al circolo esclusivo ma anche operazioni meno importanti come la stipula di un semplice mutuo, le rette scolastiche o il pagamento dei contributi previdenziali, per altro dovuti per legge.

Gli esperti spiegano che le lettere sono mirate e stanno colpendo quei soggetti che presentano un enorme discrepanza tra un reddito molto basso e spese elevate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il