BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Azioni e Borse per investire durante crisi Ue: titoli con business nei Paesi Emergenti

Puntare sui Paesi emergenti: sono la scommessa del futuro dell’economia



Paesi emergenti alla riscossa: la crisi dell’euro sembra aver completamente cambiato gli scenari di investimento e se fino a qualche tempo fa inserire nel proprio portafoglio una piccola quota di azioni dei Paesi Emergenti nel patrimonio sembrava un’operazione rischiosa, oggi in un portafoglio ben diversificato non possono e non devono mancare le azioni e i bond delle nuove economie.

I Paesi emergenti, del resto, rappresentano la vera potenziale ricchezza del futuro e il loro peso e la loro importanza nel determinare l’andamento dell’economia globale sono cresciuti notevolmente negli ultimi 10 anni e cresceranno ancora fino al 2020.

Gli economisti stimano che già verso la fine del decennio il Pil dell’economia cinese avrà superato quello degli Stati Uniti e per la stessa data il Pil aggregato dei sette maggiori paesi ad alta crescita, i Bric (Brasile, Russia, India, Cina) più il Messico, l’Indonesia e la Turchia sarà superiore alla ricchezza complessiva prodotta dalle economie sviluppate dei paesi del G7.

Secondo i 13 gestori azionari e obbligazionari, protagonisti del Morningstar Funds Awards 2012, sarà la Cina ad assumere il ruolo di traino dell'economia mondiale, mentre gli Usa continueranno a crescere, beneficiando dei tassi bassi, della grande credibilità in tutto il mondo e grazie al dollaro che resta la valuta di riferimento mondiale.

Per quanto riguarda gli investimenti, conviene puntare su titoli di gruppi globali che realizzano la maggior parte degli utili nei Paesi in forte sviluppo, come gli Emergenti come, ad esempio, Mac Donald, Coca Cola, Philip Morris, Apple. Per investire negli Emergenti asiatici e sud americani, i gestori, vanno alla ricerca di aziende locali particolarmente interessanti, o puntano su multinazionali, come Nestlé, con un forte business nelle economie più promettenti.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il