BusinessOnline - Il portale per i decision maker








BTP Italia Giugno 2012: conviene comprare o no? I consigli degli esperti

E' partita ieri la vendita dei BTP Italia, che si concluderà il 7 Giugno. Vediamo se conviene comprare e a quale scadenza. Tasso d'interesse minimo garantito e premio fedeltà.



Dopo la prima emissione di BTP Italia di Marzo 2012, ecco la seconda emissione che è partita ieri 4 Giugno e durerà fino al 7 Giugno.

Gli addetti ai lavori si attendono meno investimenti rispetto a Marzo, quando furono raccolti ben 7,2 miliardi di euro.
Nella prima giornata di vendite gli ordini acquisiti sono di circa 150 milioni di euro, molto lontani dal miliardo di euro accumulato nella prima giornata di vendite durante l'emissione dello scorso marzo.

Il rendimento totale minimo dei BTP Italia sarà del 6,75% anche se bisognerà aspettare il 7 Giugno per conoscere il rendimento finale, rendimento che probabilmente aumenterà ancora di qualche decimo percentuale.
Ricordiamo che un ulteriore vantaggio dei BTP Italia è non hanno alcuna commissione di sottoscrizione. Premio fedeltà dello 0,4%, invece, a chi sottoscrive il titolo nei primi giorni d'emissione e lo mantiene fino alla fine della sua durata.

Gli esperti del settore, vista la situazione dell'economia europea, suggeriscono di non investire più del 20% del proprio portafoglio d'investimenti in titoli di Stato italiani e di puntare sulla diversificazione.
In particolare vengono consigliati i BTP Italia a 5 anni con un rendimento del 5,41%, di poco inferiore ai BTP con scadenza a 10 anni.
Tuttavia sarebbe meglio puntare su titoli a breve scadenza, 2-3 anni, fino a che la crisi economica non diminuirà.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il