BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui Giugno 2012: migliori offerte tassi variabili e fissi

Vediamo quali i migliori mutui a tasso variabile e fisso a 20 ed a 30 anni. Situazione generale mutui in europa.



I mutui sembrano risentire molto del particolare e negativo periodo economico europeo.
La distanza tra mutui fissi e variabili è sempre più corta.
Se si stipula un mutuo ventennale a tasso fisso su un importo di 100mila euro, la rata mensile è pari a 687 euro (tasso fisso 5,49%). Mentre se si stipula un mutuo variabile sempre sullo stesso importo la rata mensile si attesta sui 577 (tasso variabile del 3,44%). La differenza, quindi, tra i due mutui è di soli 110 euro.

Ottima notizia per chi, in questo periodo, deve stipulare un mutuo, meno positiva invece per quanto riguarda i mercati in generale, poichè significa che la ripresa economica non è ancora all'orizzonte.

Vediamo quali sono le migliori offerte a tasso variabile e a tasso fisso divise per durata (20 o 30 anni).

Per quanto riguarda i mutui a 20 anni a tasso fisso, i migliori tra quelli proposti sono del Gruppo Banco Popolare (ISC/TAEG 5,86%) e di Webank (ISC/TAEG 5,87%).
Webank è la migliore anche per quanto riguarda i mutui a tasso variabile a 20 anni (ISC/TAEG 3,57%), a seguire troviamo Cariparma (ISC/TAEG 3,6%).

Invece per i mutui a 30 anni a tasso fisso il gruppo BPM la fa da padrone: BMP (ISC/TAEG 5,85%) e Webank (ISC/TAEG 5,97%).
Troviamo ancora Webank come migliore mutuo a tasso variabile a 30 anni (ISC/TAEG 3,56%), la segue IW Bank (ISC/TAEG 3,77%).

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il