BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: come fare richiesta domanda per pensione con il Decreto Fornero

Come richiedere la pensione dopo il decreto Fornero



Mentre si attende il decreto firmato dal ministro Fornero per salvaguardare la prima platea di 65mila lavoratori esodati, lavoratori che hanno risolto il loro rapporto di lavoro entro il 31 dicembre dello scorso anno, sottoscrivendo accordi individuali o collettivi, le regole che dovranno essere seguite precisamente stanno per trovare definizione nella pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto interministeriale messo a punto dal Ministro Fornero e dal viceministro all’economia Grilli.

Nel testo che circola, all’articolo 4 si parla espressamente delle regole da seguire per precise categorie di lavoratori come: genitori in congedo per assistere figli disabili, lavoratori esonerati e gli esodati.

Dalla data di pubblicazione del decreto in Gazzetta ufficiale, i soggetti che rientrano nelle categorie sopra citata avranno a disposizione 120 giorni di tempo per presentare la domanda di accesso alla pensione con i requisiti precedenti e non con quelli previsti dalla recente riforma Fornero.

La domanda dovrà essere presentata alla direzione territoriale del lavoro competente in base alla residenza del richiedente, tranne per i soggetti che hanno siglato accordi individuali o collettivi. Questi ultimi dovranno presentare l’istanza alla sede competente dove è stato firmato l’accordo. Una volta presentate le domande, le stesse verranno valutate da commissioni di esperti e poi comunicate in maniera tempestiva all’Inps.

In caso di rigetto dell’istanza di accesso alla pensione secondo i requisiti precedenti, si può comunque presentare domanda di riesame alla stessa commissione entro al massimo 30 giorni.

Dopo aver verificato questi requisiti occorre calcolare l’inizio  della decorrenza del trattamento, tenendo in considerazione anche eventuali finestre mobili. Se i requisiti richiesti sono posseduti, la domanda viene accolta e si procede alla liquidazione della pensione, mentre se si verifica l’assenza di questi requisiti, la domanda viene respinta.


Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il