BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spread Btp-Bund in calo. Bene titoli di Stato a breve scadenza dopo il no al taglio tassi Bce

Andamento spread e crisi economica: la situazione in Europa



Andamento ancora altalenante per lo spread tra il Btp e il Bund che apre a 434,3 punti in leggero rialzo rispetto alla chiusura di ieri (430 punti). Il rendimento si attesta al 5,6%.

Apertura piatta per Piazza Affari: l'indice Ftse Mib e il Ftse All Share hanno aperto entrambi in rialzo dello 0,01%, rispettivamente a 13.427 punti e 14.369 punti.

Al momento, secondo l’Onu, i maggiori pericoli per Eurolandia sono la situazione in Spagna e Italia e rivede al ribasso le stime di crescita dell'economia mondiale al 2,5% nel 2012 e al 3,1% nel 2013. L'Onu ritiene che le politiche nelle economie sviluppate, soprattutto in Europa, vadano nella direzione sbagliata, aumentando i rischi per l'economia.

Intanto, prosegue bene l’andamento dei titoli di stato a breve scadenza, soprattutto dopo il no della Bce al taglio dei tassi che si ipotizzava ieri.

Il presidente della Bce, Mario Draghi, dopo aver lasciato invariati i tassi da una parte ha garantito che la Bce fornirà liquidità illimitata a tre mesi al tasso fisso dell'1% alla banche fino alla fine del 2012, dall'altra ha comunque sottolineato che la crescita economica resta debole, con una elevata incertezza e crescenti rischi di ribasso connessi. Intanto continua il braccio di ferro tra Berlino e Madrid sul sostegno al sistema bancario spagnolo.
   

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il