BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sistri: proroga al 31 Dicembre 2013 non ancora sicura nel decreto Sviluppo. E' scontro

Sistri: richiesta proroga ma non ancora sicura



Continua lo scontro sull’eventuale proroga dell’entrata in vigore del Sistri, sistema i tracciabilità dei rifiuti che dovrebbe venire incontro alle imprese, ma la cui partenza continua a slittare.

Il suo arrivo è già slittato  al prossimo 30 giugno ma non è escluso che ci sia una nuova proroga che rimanderebbe tutto fino al prossimo dicembre. Ed è proprio su questo punto che i ministri interessati, quello dell’Ambiente di Corrado Clini e quello dello Sviluppo Economico di Corrado Passera, si stanno scontrando.

Se, infatti, il ministro Clini non vorrebbe prorogare troppo l’avvio del sistema, Passera chiede ancora tempo per dare alle aziende, soprattutto in questo momento di crisi, il modo di mettersi in regola con il sistema e con i dispositivi che devono essere acquistati.

Il nuovo decreto potrebbe contenere la proroga del Sistri e altre semplificazioni richieste dalle associazioni dell’autotrasporto, dall’indicazione del volume e non solo del peso per la merce, alla possibilità di usare i modelli cartacei in caso di furto, perdita o danneggiamento delle chiavette usb.

Non c’è ancora certezza che il decreto Sviluppo che potrebbe essere presentato venerdì contenga la proroga, considerando sono diversi gli esponenti politici contrari ad una tale decisioni, contrariamente alle associazioni, come quella degli autotrasportatori, o Confartigianato stessa, che ne chiedono una proroga necessaria a causa di alcuni punti ancora decisamente poco chiari e che non permetterebbero al sistema di entrare pienamente in vigore.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il