WWDC 2012: le novità di oggi. Anche Siri in italiano

Al via oggi il Wwdc 2012: le novità Apple pronte a debuttare



E’ uno degli eventi tecnologici più attesi dell'anno: è la Worldwide Developers Conference (Wwdc) la conferenza degli sviluppatori della Apple che prenderà il via oggi, lunedì 11 giugno, alle 19 ora italiana, con il discorso dell'amministratore delegato Tim Cook, che nei giorni scorsi ha annunciato l'arrivo di ‘nuovi incredibili prodotti’.

Alcune indiscrezioni della vigilia che puntavano sulla presentazione del nuovo iPhone, di cui sul web circolano già diverse foto, sono state smentite a favore di nuove notizie su un mini iPad su cui l'azienda starebbe lavorando.

Ma ad interessare, in particolare, sono eventuali novità sul binomio Apple-tv, con il lancio di 'iPanel' il primo apparecchio da salotto con il logo della casa della Mela morsicata.

Tra le novità attese anche la presentazione di iOS 6, che dovrebbe comportare l'integrazione di Facebook, un rinnovamento totale dell'interfaccia grafica e della relativa usabilità, ma che dovrebbe essere solo presentato per poi essere reso disponibile nella versione finale solo in autunno in contemporanea al lancio del nuovo iPhone 5, che dovrebbe avvenire fra i prossimi settembre e ottobre; ma anche del futuro sistema operativo per computer Mac, OS X Mountain Lion; di una nuova gamma di computer MacBook Pro (le voci parlano di portatili meno spessi, display Retina, maggiore leggerezza); e di un nuovo MacBook Air.

Occhi puntati anche su Siri, l'assistente vocale dell'iPhone che non è ancora disponibile in tutte le lingue, tra cui l'italiano. La tecnologia per gestire con la voce il proprio dispositivo potrebbe arrivare anche in italiano finalmente e sbarcare anche sull’iPad: il nuovo servizio di Apple rilasciato in contemporanea alla versione 5 dell’iOS, è una esclusiva dell’iPhone 4S, dell’ultima versione dello smartphone della mela morsicata.

Stando a quanto riferito dal sito 9to5mac, iOS 6 porterà dunque Siri anche su tablet e il suo funzionamento dovrebbe essere simile a quello dell’iPhone: basterà, infatti, tenere schiacciato il pulsante home per attivare in pochi secondi il servizio.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il