BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sistri: proroga saltata con Decreto Sviluppo. Ma rinvio quasi sicuro

Proroga Sistri salta con Decreto Sviluppo ma presto rinvio



Il Sistri, sistema di tracciabilità dei rifiuti che sarebbe dovuto partire a fine giugno, slitta al 31 dicembre 2013 ma la proroga che avrebbe dovuto essere approvata nel decreto Sviluppo è saltata.

Molti si aspettavano una proroga con un documento separato come nel caso di unico 2012, ma non c'è stato. A questo punto la data rimane il 30 giugno, ma un rinvio è quasi sicuro, considerando tutte le lamentale giunte sul funzionamento del sistema.

L'ipotesi del rinvio è stata, infatti, fortemente auspicata dalle imprese della filiera dei rifiuti, i trasportatori, gli operatori, e le associazioni di categoria che continuano a lamentare malfunzionamenti gravi del sistema elettronico per la tracciabilità dei rifiuti speciali e pericolosi.

A richiedere la proroga anche Assintel (Associazione Nazionale delle Imprese ICT di Confcommercio), che ha invitato qualche giorno una lettera al governo, spiegando la richiesta a causa dei malfunzionamenti gravi del sistema elettronico per la tracciabilità dei rifiuti speciali e pericolosi.

Secondo l’Associazione, la revoca a dicembre 2013 avrebbe dovuto garantire “un periodo ragionevole e tecnicamente necessario per risolvere le criticità, fare i testing e curare l’omogenea messa a regime”. Schierati insieme ad Assintel gli autotrasportatori, che qualche giorno avevano anche dichiarato la minaccia di uno sciopero, e Confartigianato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il