BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto Sviluppo 2012 approvato oggi 15 Giugno: bonus 50% ristrutturazioni e incentivi alle imprese

Dl Sviluppo 2012: le misure da approvare



Fondo per la crescita sostenibile delle imprese, semplificazioni delle attività di realizzazione di infrastrutture, bonus alle aziende che assumono personale altamente qualificato, mini bond per le imprese: queste alcune delle misure che oggi, venerdì 15 giugno, dovrebbero essere approvate nel Decreto Sviluppo 2012 in Consiglio dei Ministri.

Il decreto punta al riordino degli incentivi per la crescita e lo sviluppo sostenibile al fine di assicurare, nell'attuale situazione di crisi internazionale ed in un’ottica di rigore finanziario e di effettivo rilancio dello sviluppo economico, un immediato e significativo sostegno e rinnovato impulso al sistema produttivo del Paese.

Si parte dal Fondo per la crescita sostenibile delle imprese, pensato per il finanziamento di programmi e interventi con un impatto significativo in ambito nazionale sulla competitività dell’apparato  produttivo.

Obiettivi principali di questo fondo saranno la promozione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione di rilevanza strategica per il rilancio della competitività del sistema produttivo e il rafforzamento della struttura produttiva, in particolare del Mezzogiorno, il riutilizzo di impianti produttivi e il rilancio di aree che versano in situazioni di crisi complessa di  rilevanza nazionale tramite la sottoscrizione di accordi di programma.

Si passa poi ai capitoli Semplificazioni delle attività di realizzazione di infrastrutture energetiche e liberalizzazioni nel mercato del gas naturale; e Strumenti di finanziamento per le Pmi. Si tratta di una sorta di mini bond pensati per le imprese, per agevolare le società non emittenti strumenti finanziari quotati su mercati regolamentati o su sistemi multilaterali di negoziazione.

C’è poi il capitolo dei Bonus per l’assunzione di personale altamente qualificato: nello specifico il contributo sarà del 35%, con un limite massimo pari a 200 mila euro ad impresa, del costo  aziendale sostenuto per le assunzioni a tempo indeterminato di personale altamente qualificato in possesso di laurea magistrale a carattere tecnico o scientifico o dottorato in ambito tecnico o scientifico, a tempo indeterminato o a tempo determinato tramite contratto di apprendistato.

Per l’attuazione di questa misura il Governo metterà a disposizione 25 milioni di euro per l’anno  2012 e di 50 milioni di euro a decorrere dall’anno 2013. In arrivo anche un pacchetto preparato dal ministero della Giustizia: tempi certi sulla durata dei processi (sei anni) e risarcimenti con limiti fissi. Stop agli abusi sui ricorsi in Cassazione. Misure procedurali sulle spese processuali e sulla contumacia.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il