BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu: calcolo, rate e detrazione. Si può pagare e compilare F24 anche online nel week-end

Modello F24 per pagamento Imu: pagamento entro lunedì 18



Sono ormai giorni che Caf e Poste sono prese d’assalto dai tanti contribuenti italiani chiamati a pagare l’Imu 2012. Per pagare la tassa sulla casa si potranno utilizzare i modelli telematici F24 che sono stati aggiornati, sostituendo la dicitura ‘Ici’ con ‘Imu’ e sono stati anche istituiti i codici necessari per il versamento dell'imposta, inclusi gli interessi e le sanzioni in caso di ravvedimento.

Il nuovo modello F24 è disponibile, in versione cartacea presso banche, Poste e agenti della riscossione, mentre in formato elettronico è disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate. In un primo momento, però, l’Imu si potrà anche pagare con bollettino di c/c postale, ma solo dal primo dicembre, quindi unicamente per il saldo.

Il modello F24 è  disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e sul sito di Poste Italiane. I contribuenti potranno, infatti, pagare l’imposta sulla casa compilando direttamente dal proprio computer il modulo F24. Il cliente, anche se non registrato al sito, può accedere al modello da compilare alla pagina dedicata e riempire i campi previsti.

Una volta inserite, le informazioni saranno verificate e certificate e poi salvate dal sistema e trasferite in tempo reale ai terminali degli uffici postali. Ogni modello F24 compilato su web avrà un determinato codice identificativo per il riconoscimento della singola pratica.

Dopo di che il cliente dovrà solo salvare sul proprio computer il modello F24 che ha compilato in formato Pdf, stamparlo e portare tutte le tre copie all'ufficio postale per il pagamento.

Ma compilare il modello F24 non è impresa di tutti, così, per aiutare i cittadini nella compilazione del modello, in molte città i Caf sono aperti anche oggi, sabato 16 giugno; orari prolungati anche per Poste Italiane, che manterrà i suoi sportelli dedicati aperti oggi fino al pomeriggio, mettendo a disposizione la compilazione online del modello F24,  disponibile per tutti, mentre i clienti di BancoPostaOnline e BancoPosta Click possono pagare direttamente online con l’addebito sul conto.

Anche il Codacons ha lanciato in tutta Italia un servizio telefonico da contattare (892.007) per sapere quanto si dovrà pagare di Imu. Chi non pagherà entro il termine del 18 giugno, cioè entro lunedì, o sbaglia a compilare il modello F24 dovrà pagare una sanzione del 30%.

Entro un anno è possibile ravvedersi con una sanzione ridotta al 6,25% interessi compresi. Ma se arriva un controllo salta tutto e si torna al 30%. Comunque, secondo i calcoli della Cgia di Mestre, le sanzioni a carico dei contribuenti saranno sostanzialmente irrisorie.

Il primo versamento dovrà dunque essere pagato entro lunedì 18 giugno, e sarà calcolato sulle aliquote minime rispettivamente del 4 e del 7,6 per mille per la prima casa e gli altri immobili, ma suscettibili di rialzi.

Per l'abitazione principale, l'imposta potrà essere pagata quest'anno in tre rate, ognuna delle quali pari a un terzo dell'imposta, per cui l’Imu per l'abitazione principale (e pertinenze) si potrà pagare in tre rate, di cui il 33% entro il 18 giugno 2012, il 33% entro il 17 settembre 2012 e il saldo con l'eventuale conguaglio si dovrà versare entro il 17 dicembre 2012. La rateizzazione vale però solo per i possessori di prima casa e dal 2013 il calendario tornerà a essere scandito nelle consuete due date di giugno e dicembre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il