Mutui e prestiti 2012 più difficili da ottenere con diminuzione rating

Taglio rating banche e Stati e disponibilità finanziamenti: cosa sta succedendo



Continua ad essere duro il periodo per famiglie e imprese italiane che chiedono mutui o prestiti: se per quanto riguarda i mutui le banche continuano ad essere restie nei confronti di coloro che non assicurano abbastanza garanzie e non soddisfano i requisiti richiesti, male va anche per i finanziamenti, perché se peggiora il rating di istituti di credito, imprese e Stato, cosa che sta accadendo con i continui tagli che arrivano dalle diverse agenzie di rating, per le banche si riduce la quantità di denaro prelevabile dalla Bce.

Il declassamento subito da parte delle agenzie di rating ha creato problemi agli istituti di credito del Sud Europa, a partire dai finanziamenti che le banche ottengono dalla Bce.

 Quando, infatti, la Bce presta soldi a varie scadenze chiede in cambio titoli in garanzia e più i titoli dati in garanzia sono di bassa qualità, cioè hanno rating bassi, meno denaro la Bce può erogare.

Per questo, i recenti declassamenti di rating, che hanno colpito banche, Stati e aziende, hanno peggiorato la qualità dei titoli che le banche del Sud Europa possono dare in garanzia, riducendo la potenzialità dei loro prelievi. E questo rischia di rendere sempre meno facile l'accesso al cosiddetto bancomat della Bce, come definito dal Sole24Ore, cui hanno fatto particolarmente ricorso quest'anno le banche italiane, prelevando ad aprile 271 miliardi di euro, circa sei volte in più di un anno prima.

Lo stesso Mario Draghi, presidente Bce, ha affermato che “il mercato interbancario non funziona più” e ora si teme che l’effetto elezioni-in-Grecia possa contribuire ancor di più a rendere meno solido un sistema bancario attualmente in sofferenza.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il